La gastrite può avere cause di diversa natura, come cattiva alimentazione, stress, fattori ereditari sono tra le principali. La gastrite colpisce un numero sempre crescente di persone, ma si può combattere e sconfiggere anche con alcuni rimedi naturali, molto semplici ed efficaci.

Cos’è la gastrite

La gastrite è, in parole semplici, una infiammazione della mucosa gastrica che si può presentare in maniera cronica o acuta. Tra i principali sintomi di questa patologia possiamo trovare nausea, vomito, febbre, ma anche bruciore e dolori di stomaco. Sono tantissime le persone che ne soffrono in tutto il mondo, soprattutto nei paesi dell’occidente, dove colpisce circa il 70% della popolazione che ha un’età superiore ai 20 anni. Nel nostro Paese le persone che vengono colpite da questo disturbo tendono ad aumentare ogni anno; questo solitamente accade a causa delle modifiche delle abitudini alimentari che si verificano nel tempo e perché si selezionano spesso alimenti di qualità inferiori, ricchi di grassi e di conservanti. Tra le due forme di cui parlavamo, quella acuta ha solitamente dei sintomi lievi e quella cronica, invece, è provocata spesso da patologie più serie e disturbi accusati dalla persona per un lungo periodo di tempo.  Le cause possono essere diverse: un’alimentazione sbagliata; assunzione non corretta dei liquidi; pasti ad orari sbagliati; l’uso di farmaci; il consumo di alcolici; fumo e tabacco; la sedentarietà e lo scarso movimento; l’ansia e l’emotività, l’helycobacter pylori.

AIUTI NATURALI CONTRO LA GASTRITE

Tra i rimedi naturali troviamo la camomilla; il suo infuso è uno dei migliori rimedi in caso di gastrite e mal di stomaco. La camomilla infatti protegge le pareti dell’intestino e dello stomaco ed in particolar modo calma e lenisce le infiammazioni. La camomilla è molto efficace se la gastrite viene provocata dall’assunzione di farmaci, ma anche se è causata da un’alimentazione non corretta e da un consumo eccessivo di alcolici. More e lamponi sono alleati preziosi per proteggere il nostro stomaco dalla gastrite. La loro azione benefica è confermata anche da una ricerca condotta dall’Università di Milano, secondo cui bastano solo 200 grammi di more e lamponi al giorno per contrastare l’infiammazione della mucosa gastrica. Il limone è un altro bel rimedio, anche se potrebbe sembrare strano visto che è un alimento che può risultare acido e quindi dannoso per lo stomaco. Invece, non è così poiché basta il succo di un limone oppure un bicchiere di acqua e limone da bere la sera e la mattina per contrastare la gastrite. Il limone infatti permette di neutralizzare l’alta acidità gastrica, che provoca dolori nello stomaco ed infiammazioni. L’acqua e limone è anche un potente alcalinizzante che regola il pH nel nostro stomaco. Nel caso in cui il dolore dovesse essere provocato da un pasto pesante e da una cattiva digestione, provate ad aggiungere un cucchiaio di bicarbonato di sodio al bicchiere. Spazio anche alle spezie: la cannella infatti abbassa la glicemia ed aiuta a regolare i livelli dello zucchero nel sangue, aiutando a ridurre il dolore e i sintomi della cattiva digestione.

Se vuoi approfondire scopri la dieta per la gastrite.