Castagne proprietà e ricette!

Castagne: ottima merenda per l’autunno e coccola davanti al camino sono ricchi di proprietà  e benefici.

Le castagne possono andare bene anche per chi sta a dieta se si sa come mangiarle e prepararle. Anticamente erano un pasto comune per le popolazioni in montagna, oggi invece sono considerate quasi un lusso e le ritroviamo in autunno come post pranzo della domenica, in realtà sono anche un ottimo snack.

Cento grammi di castagne arrostite contengono amido circa 28,3 g, 10,7 g di zucchero, circa 8,3 g di fibra pochi grassi circa 2,4 g,  e inoltre vitamine del gruppo B, potassio, ferro e calcio. Il calcio ha un efficace effetto saziante, il potassio favorisce il drenaggio dei ristagni ed infine le fibre migliorano la funzionalità intestinale e quindi sono ottime come merenda spezza fame.

COME SCEGLIERLE PER LA DIETA

Le castagne arrostite forniscono 193 kcal, mentre bollite solo  126 kcal per 100 g. Le castagne bollite sono simili al riso bollito, al mais o alle patate bollite, rispetto ai quali hanno però un maggiore contenuto di zuccheri. Sono inoltre sono prive di glutine. Le caldarroste invece sono più caloriche ed è necessario ridurne le quantità e sebbene siano deliziose abbinate al vino bisogna evitarlo se si è a dieta ma è possibile ad un calice di succo di mela trasparente fresco.

Quando si scelgono le castagne la buccia deve presentarsi liscia e di colore brillante. Prima di cucinarle vanno immerse nell’acqua fredda per un paio d’ore eliminando quelle che affiorano a galla.

Per conservare le castagne esiste un metodo antico ma funzionante, bisogna lasciarle per 7 giorni in acqua, cambiando l’acqua ogni giorno ed eliminando le poche che galleggiano. Alla fine si lasciano asciugare all’aperto e si mettono in un luogo aperto. Così si conservano per mesi divenendo via via più secche e più saporite e potendole cucinare di volta in volta.

Per cuocere le castagne occorre fare due o tre incisioni per castagna, per evitare che “esplodano” in cottura, soprattutto in forno o in microonde.

QUAL E’ LA QUANTITA’ GIUSTA PER NON INGRASSARE?

Le castagne sono abbastanza caloriche (100 g di prodotto danno 193 calorie). Per non ingrassare, se ne possono consumare non più di 50 g pesati con la buccia e una buona idea per la merenda sarebbe di aggiungere una tazza di te verde o di caffè d’orzo che aumenta il contenuto dei  minerali della castagna.

RICETTA BUDINO RINFORZANTE 

Le castagne proprio per la loro composizione, tra vitamine e sali possono restituire energia in un periodo di stanchezza o dopo una dieta estremamente drastica( che ovviamente sconsigliamo) e questo budino è ottimo a colazione sebbene abbia qualche caloria in più.

INGREDIENTI PER UN BUDINO PER 4 COLAZIONI:

1 litro di latte,

1 baccello di vaniglia,

4 tuorli di uovo,

100 g di zucchero integrale

farina di castagne

Scalda un litro di latte, con un baccello di vaniglia. A parte, sbatti quattro tuorli d’uovo con 100 g di zucchero integrale montando il composto a spuma. Aggiungi il latte e metti sul fuoco. Gradualmente, aggiungi della farina di castagne, in quantità sufficiente a creare una crema morbida e lascia addensare. Togli dal fuoco e metti in frigo per quattro ore.

ricetta budino di castagne

Leggi anche la ricetta per ottime tisane della buona notte!