Come combattere il raffreddore con rimedi naturali.

Ogni cambio di stagione porta con se un po’ di malanni, soprattutto in autunno e ci vediamo tutti con il naso arrossato, mal di gola, e il naso che cola continuamente.

Quali sono i migliori rimedi naturali contro il raffreddore stagionale?

Il raffreddore può essere per alcuni davvero fastidioso e alleviare i sintomi prima possibile è l’unica cosa a cui si pensa, vediamo alcuni rimedi naturali.

SUFFUMIGI AGLI OLI ESSENZIALI

Le nonne d’altronde avevano i loro metodi e tra questi anche i famosi suffumigi che a poco servono se non correlati dagli oli essenziali specifici e quindi senza dimenticare l’asciugamano sulla testa, vi serviranno circa 5-10 gocce di  Tea Tree Oil e olio essenziale di eucalipto per una pentola di acqua bollente, potete anche fare un mix dei due.

TISANA ALLO ZENZERO

Lo zenzero è ormai diventato famoso per le sue qualità e una bella tisana allo zenzero aiuta ad alleviare la congestione nasale riducendo l’infiammazione delle mucose e aiutando a liberare le cavità nasali. Non solo si può bere la tisana ma si devono e possono respirare anche  i vapori che sprigiona.

Ecco il video con la ricetta completa  a cui abbiamo aggiunto anche il limone.

BALSAMO PER IL PETTO

tutti conosciamo il famoso balsamo che troviamo in farmacia, antico e profumato, in realtà applicare  un composto balsamico sul petto allevia i sintomi del raffreddore e ne possiamo fare uno a casa del tutto naturale. Bisogna prendere mezza tazza  di olio di cocco (corrispondente a 120 ml), 15 gocce di olio essenziale di eucalipto e un contenitore a chiusura ermetica. In alternativa all’olio di cocco (che con le basse temperature si solidifica) potrete usare il burro di karitè. Sciogliendo a bagnomaria l’olio di cocco o il burro di karatè lo mescolate all’olio essenziale, mescolate bene  quando l’olio o il burro si sono del tutto sciolti, quindi aggiungere l’olio e mescolare bene, fate raffreddare fino a rapprendersi un po’. Quando si sarà un po’ rappreso potete massaggiarne sul petto così come fareste con quello comprato in farmacia.

BORSA DELL’ACQUA CALDA

Altro famosissimo rimedio della nonna,che implica avvolgere la borsa dell’acqua calda con un telo morbido, ad esempio in flanella. Potrete sdraiarvi con la borsa dell’acqua calda posizionata dietro la schiena così da scaldarsi un po’ e alleviare i sintomi.

SCIROPPO ALLO ZENZERO

ecco di nuovo il nostro amato ed utile zenzero, è possibile infatti farne anche uno sciroppo.Bollite a fuoco lento, per circa 30 minuti, in una tazza di acqua, due cucchiaini di zenzero fresco dopo averlo sminuzzato. Aggiungete 120 grammi di  miele e cuocete fino a quando il composto si addensa e acquista la consistenza tipica dello sciroppo, appena raffreddato potete berne un cucchiaino oppure aggiungerlo ad una bella tazza di te preferibilmente nero.

GARGARISMI ALLA SALVIA

Se oltre al naso che cola avete anche dei fastidi alla gola, magari un po’ arrossata, allora bisogna occuparci anche di essa e lo possiamo fare sempre naturalmente con degli ottimi gargarismi.

Occorre :

240 ml  di aceto di mele

4 cucchiai di salvia essiccata o 8 cucchiai di salvia fresca,

1 cucchiaino di sale,

1 240 ml d’acqua e 1 barattolo con coperchio almeno da 500 ml.

Portate ad ebollizione l’acqua e preparate un infuso con la salvia(ossia versate acqua bollente sulla salvia per ,coprite e lasciatelo per 15 minuti). Scolate l’infuso separando il liquido dalla salvia. Lasciate raffreddare e mescolate l’infuso di salvia con l’ aceto di mele. mettetelo nel barattolo nel quale potete conservarlo in frigorifero fino ad una settimana. Fate i gargarismi 2 o 3 volte al giorno.