Crudismo come mangiare crudo!

Che significa la parola crudismo e come si mangia tutto crudo per migliorare l’organismo.

Come mangiare crudo:
Il crudismo è uno stile alimentare secondo il  quale ci si nutre esclusivamente di alimenti non cotti per conservarne al massimo le caratteristiche nutrizionali. Dalla dieta dei crudisti quindi vengono  anche esclusi  gli alimenti esistenti in commercio già sterilizzati e pastorizzati (come il latte).

Il crudissimo prevede un consumo prevalente di verdure e frutta di stagione, semi oleosi e noci. Grazie alla non cottura i cibi sono più digeribili e mantengono tutti i principi nutritivi, riducendo anche il 90% della spazzatura che solitamente si produce contribuendo alla tutela dell’ambiente, oltre a limitare drasticamente l’uso di gas e corrente elettrica.

Evitando le cotture, l’unico uso di calore consentito nella dieta crudista è quello di intiepidire le bevande, che non devono comunque superare i 40 °C.

BENEFICI DELLA DIETA CRUDISTA

Eliminando  qualsiasi tecnica di cottura,abbiamo già detto che non si  alterano la composizione naturale degli alimenti, e ovviamente li rende anche maggiormente digeribili, ma la parte più importante è che iniziando il pasto con un alimento crudo si fornirebbe all’organismo un quantitativo di enzimi coadiuvanti della digestione;

La dieta crudista quindi è altamente DISINTOSSICANTE.

La dieta crudista è ideale per chi ha un apparato digerente in difficoltà o per chi ha difficoltà con il cibo, inoltre è utile per intolleranze o allergie alimentari.

Non è invece indicata per chi soffre di colite, inoltre se si vuole intraprendere questa scelta bisogna arrivarci gradualmente.

RICETTE DOLCE CRUDISTA

TORTA CRUDA AL CIOCCOLATO

Ingredienti:
-200 gr di noci
-200 gr di noci Pecan

-200 gr di polpa di datteri

– 200 gr di uvetta sultanina
– 100 gr di cacao in polvere
– vaniglia o cannella

PROCEDIMENTO

Mettere le noci e le noci Pecan in un mixer per ottenerne una farina. Successivamente con un buon frullatore o in un robot da cucina amalgamare questa farina di noci con la polpa di datteri e l’uvetta sultanina precedentemente ammollati.

Aggiungere all’impasto il cacao in polvere e a piacere gli aromi naturali di vaniglia o cannella; un pizzico di sale aiuterà ad esaltare il sapore della torta.

Bisogna amalgamare bene l’impasto e metterlo in uno stampo per riporlo per almeno 2 ore in frigorifero, dopo di che è possibile assaggiarlo.

MINI DOLCETTI CARRUBE E BANANE 

Ingredienti:
-Una tazza di mandorle spellate
-una banana
-5 cucchiai di farina di carrube
-1 cucchiaio di cacao

PROCEDIMENTO:

dolcetti crudi banane, carrube e cacao

Prendere le mandorle spellate e ammollate, metterle nel mixer per ottenerne una granella che poi verrà amalgamata in una terrina con la polpa di una banana, la farina di carrube e il cucchiaio di cacao.

Bisogna schiacciare tutti gli ingredienti e  una volta che l’impasto sarà omogeneo si creano dei piccoli dolcetti. Vanno riposte in frigorifero per poi essere gustate dopo una mezz’oretta.

 

Leggi anche sulla dieta vegana.