Rimedi naturali per piedi che puzzano!

Tantissime persone hanno questo problema piuttosto fastidioso che però possiamo alleggerire con qualche buon rimedio naturale.

I piedi hanno  circa 250 mila ghiandole sudoripare questo significa che devono traspirare moltissimo e per molti si traduce in un odore poco piacevole.

CAUSE PRINCIPALI DEL CATTIVO ODORE

Vediamo però quali sono le cause principali del cattivo odore anche detta BROMIDROSI PLANTARE:

  • Indossare tutto il giorno le scarpe impedendo ai piedi di “respirare”.
  • Usare calzini che non assorbono bene la traspirazione.
  • Fare sport con scarpe non adatte
  •  funghi tra le dita o nelle unghie
  • I cambiamenti ormonali
  • Stress  o ansia
  • Il consumo di alcuni farmaci
  • La mancanza di igiene nei piedi.
  • Usare scarpe che non siano perfettamente pulite e asciutte
  • Bagnarsi i piedi quando piove e non togliersi le calze

RIMEDI NATURALI PER PIEDI CHE PUZZANO

LIMONE
Il limone è molto potente per togliere i cattivi odori in generale. Dopo esservi lavati, tagliate un limone a metà e strofinatelo tra le dita dei piedi.

Non risciacquate e lasciate asciugare. Successivamente, mettete normalmente calzini e scarpe.

Leggi anche tutti i benefici e le proprietà del Limone.

AMIDO DI MAIS
L’amido di mais si usa per tenere i piedi asciutti più a lungo evitando la sudorazione eccessiva così come un borotalco. Mettetene un po’ nei piedi e anche nelle scarpe. Assorbirà l’umidità ed eliminerà il cattivo odore.

Prima di applicarlo, i piedi dovranno essere totalmente asciutti, altrimenti si formerà una sostanza appiccicosa e unta.

GELATINA
Sembra strano ma è davvero efficace, e non importa il gusto o il tipo.

Preparate la gelatina come indicato sulla confezione e aspettate che raggiunga la consistenza adeguata. Successivamente, immergete i piedi nel recipiente e lasciate agire per circa 20 minuti.

BICARBONATO DI SODIO
Il bicarbonato è molto efficace per ridurre i batteri dei piedi, ma anche quelli che si sono accumulati nelle scarpe e nei calzini. Prima di mettervi le scarpe, spargete un po’ di bicarbonato di sodio.

Un’altra idea valida è quella di immergere i piedi in un recipiente d’acqua tiepida con alcuni cucchiai di bicarbonato di sodio. Immergeteli per circa 20 minuti e asciugate bene. Ripetete questo pediluvio tutte le sere per 20 giorni.

VODKA
Anche se la maggior parte di noi la conosce solo come bevanda in realtà la vodka possiede anche proprietà antisettiche. Si usa ad esempio per pulire le ferite ed uccidere i batteri che causano il cattivo odore.

Bisogna solo inzuppare un batuffolo di cotone con un po’ di vodka e passarlo fra le dita e sulla pianta del piede ben pulita.

TE’ NERO
Una delle ultime proprietà scoperte sul te nero è la sua capacità di annichilire i batteri e allo stesso tempo di chiudere i pori evitando dunque una traspirazione eccessiva, ecco la ricetta per farne uno veramente efficace.

Ingredienti:
3 litri d’acqua
4 cucchiai di tè in foglie (o 6 bustine di tè) (8 gr)
Preparazione
Riscaldate l’acqua fino a farla bollire, aggiungete il tè e lasciate decuocere per circa 15 minuti. Ritirate dal fuoco, fate intiepidire un po’ e mettete il liquido in un recipiente. Se avete usato il tè in foglie, dovrete prima filtrare; in caso contrario, ritirate semplicemente le bustine.

Immergete i piedi per mezz’ora.

Scopri anche tutti i benefici del tè nero.

ZENZERO
Comprate una radice di zenzero e grattugiatela. Collocatela in un recipiente con acqua e fatela bollire per circa 25 minuti. Filtrate bene.

Usate il liquido ottenuto per massaggiare delicatamente i piedi. Ripete per circa 2 settimane tutte le sere.

Se vuoi approfondire sullo ZENZERO, leggi qui.

ACETO
L’aceto viene usato spesso anche in cucina e in campo cosmetico , per i piedi è molto utile in quanto l’acidità dell’aceto uccide i batteri che si accumulano nei piedi. In un recipiente con due litri d’acqua tiepida, aggiungete una tazza di aceto bianco. Immergetevi i piedi per 15 minuti, asciugate e ripetete il procedimento ogni giorno.