Dimagrire con l’ago puntura?

Si può davvero dimagrire con l’ago puntura? Scopriamo come funziona e i costi per accedere a questo metodo alternativo.

Abbiamo parlato più e più volte di come perdere peso, degli sforzi per imparare a mangiare sano, per allenarsi efficacemente e soprattutto per ottenere una tranquillità tale per potersi concentrare sul proprio corpo, oggi parleremo invece di un cosiddetto metodo alternativo: l’agopuntura!

CHE COS’E’ L’AGOPUNTURA?

Cominciamo dal capire di che cosa si tratta:

dimagrire con l'agopuntural’agopuntura ha origini molto antiche provenienti dalla  Cina, dove da sempre  viene riconosciuta come una vera e propria“scienza” . Con il passare del tempo è arrivata anche da noi dove viene considerata una tecnica di medicina alternativa ossia senza garanzie ufficiali.

L’agopuntura si usa per i problemi più disparati, dal mal di schiena, al mal di testa, alle vertigini e tanto altro ancora ma DIMAGRIRE CON L’AGOPUNTURA significa di fatto agire sulla salute nel complesso dell’organismo.

Dimagrire con l’agopuntura può essere una strada da seguire per coloro che hanno riscontrato difficoltà nel dimagrire, fermo restando che è compito del nutrizionista stabilire che il vostro poco successo con altri metodi non abbia cause diverse.

L’agopuntura parte dal presupposto che tutto l’ organismo umano sia costituito da un gruppo di “sistemi funzionali” che riportano ad un gruppo di funzioni svolte dagli organi. Si parla di malattia per questa teoria, quando vi è la   perdita dell’omeostasi dei vari segmenti funzionali e che  quindi deve essere ristabilita attraverso l’azione di aghi, calore o pressione esercitata in punti ben precisi.

L’agopuntura trova nel corpo umano circa 12 meridiani ,bilateralmente e verticalmente e collegano gli organi  che in cinese sono detti “zang fu”. Lungo questi meridiani è possibile riconoscere 365 punti critici che rappresentano valvole all’interno delle quali fluisce la famosa energia vitale.  Quindi in breve in una seduta di agopuntura null’altro si fa che riattivare  queste valvole che ripristinano le varie funzioni vitali.

Gli aghi utilizzati sono sottilissimi, e i trattamenti specifici per dimagrire vengono personalizzati in base alla persona e vanno ad incidere su sistema nervoso e apparato circolatorio, producendo una riduzione anche molto sensibile del senso di fame.

L’agopuntura agisce infatti su milza, fegato e apparato digerente ma in base alla problematica presente l’esperto in agopuntura deciderà dove e come intervenire ad esempio  su stomaco (in caso di disturbi digestivi), orecchio (in caso di fame compulsiva), polmoni (per eccessivo desiderio di dolci), ovaie (se il problema è di natura ormonale), tiroide (qualora sia necessario stimolare il metabolismo), reni (in caso di stress, ansia, ritenzione idrica) ect.

Se dimagrire con l’agopuntura è possibile  dipende molto da ognuno di noi ma è comunque bene sapere che bisogna rivolgersi anche in questo caso ad esperti che sanno quello che fanno senza fare ulteriori danni, solitamente gli agopunturisti chiedono orientativamente dai 70 ai 120 euro per seduta.

Se vuoi approfondire sui rimedi alternativi trovi anche:

MAL DI TESTA E RIMEDI ALTERNATIVI

ATTACCHI DI PANICO COME GUARIRE CON RIMEDI ALTERNATIVI